ECM 2010 Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 12 Marzo 2010 18:57

N.B.: è possibile scaricare il programma completo e dettagliato di questo corso tramite la sezione download del sito

IL PERCORSO ASSISTENZIALE NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI ANASTE CALABRIA

Coordinamento Scientifico Anaste Calabria

Abstract: Il sistema residenziale  rappresenta un elemento  fondamentale  della rete dei servizi per l'assistenza all'anziano  fragile non autosufficiente.  La necessità di  gestire ed assistere la disabilità conferendo al servizio  residenziale degli standard di qualità  sempre più elevati,   ha indotto  l’ANASTE Calabria a promuovere   un programma di formazione   per  tutti gli operatori che  quotidianamente sono  impegnati nelle gestione delle problematiche dell’anziano fragile  nelle residenze  associate con la   consapevolezza che la qualità del capitale umano  rappresenti una priorità strategica di investimento  e di politica aziendale.

L'iniziativa propone un percorso formativo  per la qualificazione  e formazione delle  figure professionali residenziali ( medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali,  educatori professionale, fisioterapisti, OSA , OSS ecc.)  offrendo  loro l'opportunità di acquisire  maggiori competenze tecniche e relazionali sulle problematiche sanitario – assistenziali tipiche dell’anziano residente  e nello stesso tempo  stimolare il confronto delle varie professionalità  promuovendo  l’integrazione ed il lavoro in èquipe, elemento fondamentale  per garantire un servizio adeguato. La tipologia formativa prescelta è quella della “Formazione Sul Campo”, le  varie sessioni si svolgeranno  infatti all’interno delle Strutture residenziali,  in un modello formativo teso a favorire la crescita professionale degli operatori direttamente nell’ambito della loro attività lavorativa quotidiana.

Obiettivi Specifici di apprendimento

  • Sviluppo delle specifiche  professionalità  tecnico-operative e relazionali  ed  integrazione professionale nel lavoro in èquipe
  • Favorire l’acquisizione di competenze sul processo clinico assistenziale integrato per il paziente geriatrico.
  • Definire gli ambiti e gli strumenti  di lavoro dalla valutazione multidimensionale   alla documentazione  documentazione coerente con i percorsi clinico assistenziali definiti.

Articolazione:

Date previste anno 2010

  • 17 Aprile
  • 15 Maggio
  • 12 Giugno
  • 10 Luglio
  • 18 Settembre
  • 9 Ottobre
  • 6 Novembre
  • 4 Dicembre

 

Attività formativa per:

  • Medici
  • Infermieri
  • Psicologi
  • Educatori professionali
  • Fisioterapisti
  • OTA/OSA/OSS
  • Ass Sociali ( uditori)
  • Amministrativi ( uditori)

 

N° partecipanti per sessione: 50

 

Materiale didattico: dispense a cura dei docenti. Bibliografia di riferimento

Impegno complessivo per singolo partecipante: N°   64 ore ( tot. 80 ore)

Programma

 

Sessione I : Il percorso Assistenziale: il ruolo dell'equipe transdisciplinare  e la valutazione del bisogno

Moderatore: Michele Garo / ASS Alla Sanità

-        La presa in carico: la cultura geriatrica nell’approccio al paziente.

Dr G. Sgrò

-        Le specificità professionali di ciascun membro dell’èquipe

Dr F. Spadea

-        L’ analisi dei bisogni: strumenti di rilevazione

Dr  A. Malara

-        La valutazione clinica

Dr  G. Curinga

-        Sistemi di raccolta dati  informatizzati

Dr S. Capomolla

 

Role playing: Strumenti a confronto:  presentazione ed analisi di un percorso clinico-assistenziale    strutturato

Dr F. Ceravolo e Dr G. Renda

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento: sede Anaste Calabria, Lamezia Terme

Data: 17 Aprile 2010

Durata: 11.30-19-30

 

 

Sessione II : Il PAI e la  programmazione  degli Interventi

Moderatore:Dr Antonio Garo, Dr M.Garo,Prof.Ferrante,Prof.Desantis

-        L'APPROCCIO LATOMISTICO ALL'ANZIANO FRAGILE

Prof.A.De Santis

-        RICERCA E RESIDENZIALITÀ

Prof.P.Ferrante

-        Criteri per selezionare le informazioni utili: l’osservazione e la ricerca di nuove prospettive

Dr. A. Malara

-        Progettazione  del Piano Assistenziale  Individualizzato

Dr G. Sgrò

-        Gli obiettivi , le modalità di erogazione e le verifiche

Dr G. F. Renda

-        Il ruolo delle figure professionali  nella realizzazione del PAI

Dr S. Capomolla

 

 

Role playing : presentazione ed analisi di un  caso clinico  (lavoro in gruppi)

Dott. G. Curinga, Dott. F. Spadea, Dott. F. Ceravolo

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento:  Casa Protetta Madonna del Rosario, Lamezia Terme

Data: 15 Maggio 2010

Durata: 11.30-19-30

 

Sessione III: Integrazione Strutture Residenziali e Territorio

Moderatore: Dott. Mino Sculco, Dott.  F. Spadea

-        Rapporti  Distretto-UVG: congruità e appropriatezza

Dr F. Spadea

-        Collegamenti funzionali con i sistemi territoriali (ospedale- MMG- ambulatori e percorsi preferenziali) Dr G. Renda

-        Procedura di Dimissione Protetta e rientro a domicilio

Dr F. Ceravolo

 

Role playing : presentazione ed analisi di un  caso clinico  (lavoro in gruppi)

Dr.G. Sgrò, Dr. A. Malara, Dr. F. Ceravolo, Dr.S. Capomolla

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento: RSA Casa Amica, Fossato Serralta

Data: 12  Giugno 2010

Durata: 11.30-19-30

 

Sessione IV : La Riabilitazione del paziente  geriatrico

Moderatore: Dr Domenico Curinga, Dr Giuseppe Curinga

 

-        Modalità di intervento  e protocolli nella riabilitazione  neuromotoria

Dr G. Curinga

-        Modalità di intervento  e protocolli nella riabilitazione cognitiva

Dr A. Malara

-        Modalità di intervento  e protocolli nella riabilitazione funzionale

Dr G. Sgrò

-        Modalità di intervento e protocolli nella   riabilitazone cardio-respiratoria

Dr S. Capomolla

 

Role Playing: presentazione ed analisi di un  caso clinico ( lavoro in gruppi)

Dr F. Spadea, Dr G. Renda, Dr F. Ceravolo

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento:  Centro Residenziale  “Villa Vittoria”, Antonimina ( RC)

Data: 10 Luglio 2010

Durata: 11.30-19-30

 

Sessione V: Risk Management  e Qualità

Moderatore: Dr Antonio Capomolla, Dr Soccorso Capomolla

-        Che cos’è il Clinical Risk Management?

Dr G. Renda

-        Stabilire il contesto, identificare, valutare e controllare il rischio alla luce del quadro legislativo di riferimento.

Dr F. Ceravolo

-        Certificazione di qualità e miglioramento delle performance nelle strutture residenzili

Dr  S. Capomolla

-        La Cartella clinica: strumento e  documento clinico

Dr F. Spadea

-        Il ruolo della direzione sanitaria

Dr G. Sgrò

 

Role Playing: presentazione ed analisi di un  caso clinico ( lavoro in gruppi)

Dr M. Malara, Dr G. Curinga,

 

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento: Casa Protetta “ Villa delle Rose”, Monterosso ( VV)

Data: 18 Settembre 2010

Durata: 11.30-19-30

 

Sessione VI : La relazione terapeutica

Moderatore: Dott. Sergio Rispoli, Dott. F. Ceravolo

 

-        La comunicazione: il dialogo clinico

Dr F. Ceravolo

-        Demenze e dintorni: la comunicazione non verbale e l’approccio protesico

Dr G.  Sgrò

-        L'alleanza terapeutica

D.r A. Malara

-        Il coinvolgimento emotivo: la sindrome del burn-out

Dr. S. Capomolla

 

Role Playing: presentazione ed analisi di un  caso clinico ( lavoro in gruppi)

Dr F. Spadea, Dr G. Renda, Dr G. Curinga

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento: Casa Protetta “ San Domenico”, Palermiti ( CZ)

Data: 9 Ottobre 2010

Durata: 11.30-19-30

 

Sessione VII :Le sindromi geriatriche: LG e  modalità di applicazione  nelle Residenze

Moderatore: Dr Giuseppe Scalzo, Dr G. Renda

 

-         Le cadute: la valutazione del rischio, la prevenzione e la gestione.

Dr G. Renda

-        La sindrome da Immolibilizzazione

Dr G. Curinga

-        Ulcere da Pressione: la valutazione del rischio, la prevenzione e la gestione

Dr F. Ceravolo

-         L’ Iincontinenza: la gestione e le tecniche comportamentali

Dr F. Spadea

-        La Malnutrizione e Sarcopenia: la valutazione del rischio, la prevenzione e la gestione

Dr A. Malara

-        Le emergenze- urgenze: Basic Life Support,  la defibrillazione con dea, la rianimazione cardio-polmonare

Dr S. Capomolla

 

Role Playing: presentazione ed analisi di un  caso clinico ( lavoro in gruppi)

Dr G. Sgrò, Dr G. Renda, Dr A. Malara

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento: RSA “Ippolito Dodaro”, Falerna ( CZ)

Data: 6 Novembre  2010

Durata: 11.30-19-30

 

 

Sessione VIII : La gestione della non- autosufficienza

Moderatore:Dr Michele Garo, Dr  G. Sgrò

 

-        La pianificazione delle attività: paradigma di un giorno in Struttura

Dr  F. Spadea

-        Task  Analisys per le autonomie nelle ADL

Dr G.  Sgrò

-        Mobilizzazione a letto, i trasferimenti in carrozzina  e i cambi postura: gli ausilii

Dr G. Curinga

-        L’intervento rieducativo: la relazione tra l’educatore professionale e l’OSA

Dr A. Malara

 

Role Playing: presentazione ed analisi di un  caso clinico ( lavoro in gruppi)

Dr S. Capomolla, Dr G. Renda, Dr F. Ceravolo

 

Figure coinvolte: tutte

Luogo di svolgimento: Sede Anaste, Lamezia Terme o San Vitaliano (CZ)

Data:  4 Dicembre 2010

Durata: 11.30-19-30

 

Presidente del Corso: Dr Michele Garo

Responsabili del Corso: Dr Alba Malara; Dr Giovanni Sgrò

Segreteria Scientifica: Coordinamento Scientifico Anaste Calabria

Segreteria Organizzativa:Sig.ra Giovanna Caruso

Docenti: Dr S. Capomolla, Dr F. Ceravolo, Dr G. Curinga, Dr A. Malara, Dr G. Renda, Dr  Fausto Spadea, Dr Giovanni Sgrò

Moderatori: Dr Antonio Capomolla, Dr Mimmo Curinga, Dr Antonio Garo, Dr Michele Garo, Dr Sergio Rispoli, Dr Giuseppe Scalzo, Dr Mino Sculco


 

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Marzo 2010 17:18